la Fine del Mondo

Me l’aspettavo un po’ più bionda la fine del mondo, ma facciamo finta di niente.
Ancora.
Ci illudiamo.
Sappiamo fare solo quello o ci conviene?
Diamo la colpa ai Maya, civiltà scomparsa, solo per non ammettere che è la nostra civiltà a essere stata inglobata dalla giungla, sparita nel nulla senza che nessun calendario si sia mai preoccupato di aggiornare l’uomo medio, quello della strada.
E’ successo così, giorno dopo giorno, tra un festivo e un feriale, nemmeno retribuito come straordinario, così l’umanità è scomparsa.
Meno umana dell’umano.
Più sfruttata degli animali.
Diritto dopo diritto, libertà dopo libertà, si è consegnata, sperando in un’ arca, senza accorgersi che il diluvio, quello vero, è portato a terra dal pianto giusto di un singolo uomo…

Please follow and like us:
20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *