A casa di Wonz

Tutto come sempre.

Bisogna salire le scale.

Come sempre. Trovi scale se vuoi passare dal lato del bar e altre scale se vuoi entrare dal lato supermercato.

La vita è fatta a scale, senza preferenze.

Le scale fanno una vita verrebbe a dire, mentre impiego una vita, la mia, a salire su, gradino dopo gradino. Anni fa era diverso. Le mie condizioni erano diverse.

Ora il fisico ha ceduto. Certo, il fisico cede sempre dopo la mente.

La mente, ricordo bene, è andata via così, anni fa, scelta sua.

Un funerale dopo l’altro, una dichiarazione delle tasse dopo l’altra, una sbronza dopo l’altra e cominci in questo mondo a sentirti la vita scivolarti via dalle dita.

Forse è questo che si prova a fumare una sigaretta.

Non lo so, non saprei.

E’difficile voler dire quello che veramente si vuol dire mentre si salgono i gradini su gradini.

I grandi pensatori e i filosofi, penso per un attimo, si sono fermati in pianura.

 

Please follow and like us:
20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *